Instagram le ultimissime novità, il social network nasconde i like ed apre ad un suo più largo utilizzo.

Instagram nasconde i “Like”, partiti i test in Italia

L’obiettivo prefisso è quello di porre maggiore attenzione su foto e video, piuttosto che su mi piace ricevuti, agli utenti coinvolti nel test comparirà un avviso

In pratica, il tasto ‘Like’ non verrà rimosso, bensì non sarà più visibile il numero dei ‘Mi piace’; solo l’utente che ha condiviso il post su Instagram potrà avere accesso a tale informazione.

Questa la novità già anticipata da Zuckerberg alla Conferenza per gli sviluppatori di Facebook di fine aprile a San Josè, in California. Poi il test è partito in Canada e agli utenti coinvolti nel test comparirà un avviso

Instagram nasconde i like, le novità.

La possibilità di accedere ad Instagram non solo più dai device mobili ma anche dal web ne amplia l’utilizzo ed incentiva la diffusione della messaggistica istantanea attraverso la piattaforma.
Ma questo aggiornamento può anche essere inteso come una mossa finalizzata al progetto di Facebook di accorpare tutte le App di messaggistica. WhatsApp e Messenger, d’altronde, sono già accessibili anche da computer, e Instagram non poteva affatto essere da meno.

Tra l’altro, questa nuova funzionalità sta riscuotendo un buon successo, essendo al momento utilizzata da quasi la metà degli utenti attivi sulla piattaforma. Se a questo aggiungiamo che l’utilizzo della messaggistica istantanea è in costante aumento, allora possiamo capire come abbia davvero senso per Instagram proporre agli utenti nuove modalità di gestione dei messaggi.

Instagram nasconde i ‘like’ anche in Italia.

Il test iniziato nella prima decade di Luglio non è una decisione definitiva ma una prova per sondare il parere degli utenti. Se in futuro la decisione venisse applicata definitivamente, sarebbe una rivoluzione per il mondo del marketing digitale e dei cosiddetti ‘influencer’.

Cosa succederà?

Questo cambiamento avrà certamente un effetto positivo su influencer e aziende, perché gli influencer, soprattutto i più piccoli, potrebbero beneficiarne perché il proprio pubblico non sarebbe più influenzato dal numero di like.

E per le aziende?

Le aziende che vogliono fare attività di Influencer Marketing potrebbero essere spinte a valutare elementi più significativi rispetto al semplice numero di like, come la qualità dei contenuti, la reach, cioè il numero effettivo di persone raggiunte da un contenuto o le visualizzazioni.
Per ottenere questi dati, che non sono immediatamente visibili, bisogna rivolgersi ad aziende specializzate